IL MUSEO

Museo d'Arte Moderna e Contemporanea

La nascita del Polo Museale

Nel cuore di Pescara, tra corso Vittorio Emanuele II e piazza Sacro Cuore, i tre piani dello storico palazzo dell’Ex Banco di Napoli ospitano l’Imago Museum – Museo d’Arte Moderna e Contemporanea: 1200 mq di spazi espositivi con collezioni e mostre temporanee.
Acquistato nel 2013 dalla Fondazione Pescarabruzzo per farne un museo, l’Ex Banco di Napoli è un gioiello di architettura razionalista che si contraddistingue per la linearità di forme e volumi.
Dopo gli importanti lavori di recupero e di rifunzionalizzazione, il museo inaugura lo scorso febbraio con la mostra “Andy Warhol e Mario Schifano, tra Pop Art e Classicismo“, con il corposo nucleo di opere di Mario Schifano della Fondazione Pescarabruzzo e con opere celebri e lavori inediti di Andy Warhol. Poco dopo vengono inaugurate le collezioni permanenti “Arte, Immagine e Realtà“, 130 opere del XX secolo centrate sul tema della “realtà storica” donate da Alfredo e Teresita Paglione e la collezione degli “Impressionisti scandinavi d’Abruzzo”, la più grande rassegna di arte danese presente in Italia. Ideale completamento della prestigiosa architettura del Palazzo, la tecnoilluminazione esterna realizzata con tecnologia a basso impatto ambientale.

Storia Architettonica

Il Palazzo in cui oggi sorge l’Imago Museum, in pieno centro a Pescara, venne costruito nel 1933 per ospitare la Direzione Generale del Banco di Napoli. Tra i migliori esempi di Razionalismo Italiano, l’edificio si contraddistingue per linearità di forme e volumi, incarnando perfettamente lo spirito di quella corrente architettonica, i cui principi erano la ricerca di funzionalità, il rifiuto degli elementi decorativi, la valorizzazione delle strutture essenziali mediante l’utilizzo prevalente delle tecnologie, l’osservanza della semplicità dei volumi, la corrispondenza tra forma e funzione, realizzando così, un’arte costruttiva libera e adeguata ai bisogni dell’uomo. Un gioiello urbano, la cui ristrutturazione voluta fortemente dalla Fondazione Pescarabruzzo, è stata finalmente l’occasione per restituire al Palazzo dignità architettonica e urbanistica per votarlo, inoltre, alla reinterpretazione delle tendenze artistiche della contemporaneità.

Ricevi aggiornamenti su eventi e notizie dell'Imago Museum