piano B

Artisti figurativi del '900

TEMPO STIMATO '30 MINUTI

MOSTRA PERMANENTE

Artisti figurativi del ‘900

ARTE, IMMAGINE E REALTÀ

L’esposizione presenta 131 opere tra dipinti (100), serigrafie (20) e sculture (11) in un percorso denso e variegato che abbraccia una vasta selezione del figurativo contemporaneo, nella sua capacità di rappresentazione o trasposizione della stessa realtà verso un piano “altro”, anche immaginario e visionario. Un ricco novero di artisti, ben 73 tra pittori e scultori, attivi soprattutto nella seconda metà del Novecento e annoverabili in un rapido susseguirsi di movimenti, di gruppi e di correnti stilistiche. Dalla ribellione morale e politica alla dittatura fascista e all’interpretazione retorica del “classicismo” parte la ricerca degli italiani esposti, che trovano il proprio humus anche intorno alla rivista Corrente (Sassu) e alla Scuola romana. 

Accanto all’esperienza dell’Accademia di San Fernando, a Madrid, nasce e si sviluppa il nucleo in mostra degli esponenti della Realidad Spagnola (Hernandez, Mensa, Maya, Quetglas). Arricchiscono la narrazione le imponenti vedute sia interne che paesaggistiche di alcuni nordamericani (Forrestall, Carroll) cui il precursore della pop art Larry Rivers. Il fulcro della narrazione, giocando soprattutto con il binomio figurazione e realtà, si attarda a catturare l’apparenza e la verità, molto spesso per denunciarla, con quel margine superiore di divertimento consentito dall’ironia o con la deformazione dell’orrore, oppure rivolgendosi alla storia, come metro e misura per orientarsi nel presente. Per tutti basterà richiamare l’attività artistica, mai disgiunta dalla forte militanza politica, di Ortega a cui è dedicata un’intera sala espositiva.

VISITA IL PIANO A

Il sogno Scandinavo, da Barbizon a Civita d’Antino